- Blue Hole Dahab

Da Sharm El Sheikh… un ora di taxi in mezzo a montagne ocra rosse o nere….i minerali hanno delle tonalità magnifiche…. e poi Dahab…. un luogo turistico allegro e spensierato…sembra lontano dagli attuali problemi dell’Egitto…. sembra esserci lavoro e buon livello di turismo. Tante teste bionde di bambini russi…. in quanto molti russi si sono installati a Dahab e hanno delle attività commerciali. Tra gli altri paesi che vengono fare diving, scuba diving, free diving e kite surf e surf ci sono anche molti asiatici. Insomma un luogo che non sembra soffrire di crisi economica.
A mezzora di Dahab con un 4×4…. i l  f a m o s o  B l u e  H o l e”  che volevo vedere…. non ero particolarmente interessata a Dahab (adoro la mia spiaggia di Kilo Ashra a El Quseir!!!) ….. ma il Blue Hole ci tenevo…. devo dire che mi ha impressionato…forse il mare mosso e la non trasparenza dell’acqua hanno dato un aspetto accattivante e pieno di mistero a questa piccola baia profonda 110 metri … di un blu cosi scuro!….e poi il free diving in mezzo al Blue Hole…. impressionante…ecco qualche attimo fuggente dell’avventura….

Non tanti pesciotti da vedere nel Blue Hole…. ma snorkellando da Three Bells (un insenatura stretta che mi ha dato voglia di perdere qualche kilo!!) fino al centro del Blue Hole (vedi una piccola video allegata) i coralli sono intatti e ci sono centinaia di angias!

Altro momento forte…..la fedeltà del cane che segue nuotando coraggiosamento il suo padrone al centro del Blue Hole….FORTE!

E per finire arrivanto al ponticello per uscire dal mare…. un pesce angelo che sembrava bacciare l’uscita…finalmente …. Terra!